I migliori film del 2018 secondo John Waters: sul podio Bruno Dumont, Bart Layton e Susanna Nicchiarelli

- Google+
Share
I migliori film del 2018 secondo John Waters: sul podio Bruno Dumont, Bart Layton e Susanna Nicchiarelli

Dopo aver parlato ieri della classifica dei migliori film del 2018 stilata dai Cahiers du cinéma, oggi è la volta di un altro habitué delle top di fine anno: John Waters, il regista un tempo noto come "il re del Trash", l'eclettico e originalissimo autore di film come Pink Flamingos, Grasso è bello, Cry Baby e La signora ammazzatutti.
Anno dopo anno, Waters ci ha abituati a classifiche sorprendenti, dove il suo gusto per la bizzarria e l'originalità si mescola a una cinefilia vera e colta. E, anche quest'anno, non si smentisce.
Basti guardare il podio della sua Top 10, composto da Jeannette, il bellissimo musical metal su Giovanna d'Arco di Bruno Dumont, il cupo crime movie che mescola documentario e finzione American Animals di Bart Leyton, e perfino un film italiano: il Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli che racconta, sovvertendo molte delle regole più scontate del biopic, la vita della cantante dei Velvet Underground dopo i Velvet Underground.

Ma ecco la Top 10 dei migliori film del 2018 secondo John Waters:

1. Jeannette: The Childhood of Joan of Arc (Bruno Dumont)
2. American Animals (Bart Layton)
3. Nico, 1988 (Susanna Nicchiarelli)
4. Mom and Dad (Brian Taylor)
5. Blindspotting (Carlos Lopez Estrada)
6. The Green Fog (Guy Maddin, Evan Johnson, and Galen Johnson)
7. L'affido (Xavier Legrand)
8. Soller’s Point (Matthew Porterfield)
9. Let it Fall: Los Angeles 1982 – 1992 (John Ridley)
10. Permanent Green Light (Dennis Cooper, Zac Farley)



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Lascia un Commento